i Poli dell’abitare crescono, ma devono comunicare e sostenersi a vicenda

 

Sono passati ormai quattro anni da quando illab (allora spazio residenzialità) ha lanciato l’idea dei Poli e devo dire che il progetto nei territori ha camminato e sta camminando,certo, in maniere diverse,legate alle sensibilità delle persone che con entusiasmo hanno sviluppato il progetto .

Credo sia necessario ora trovare la forma affinchè,questo patrimonio culturale e progettuale ,possa essere utile a tutti per provare a far crescere, nei territori quella mutualità necessaria al sostegno dei nostri progetti ,complessi ma riproducibili .

il polo aveva e ha nel suo dna un territorio di riferimento sovracittadino,una logica di città metropolitana che dovrebbe aiutarci a superare la sindrome del cigno nero,rispetto alla città di Milano, credo che questo approccio,se fatto nostro ci dà una dimensione di servizio verso le realtà più piccole e di periferia e dà ossigeno alle realtà di periferia rispetto all’isolamento culturale che spesso le sovrasta .

Dobbiamo trovare un modo facile per aumentare il passaggio d’informazione rispetto alle buone prassi nei territori sul tema dell’abitare e non solo , che non costi molta fatica ma che ci permetta di sentirci parte di una rete che va aldilà dei nostri confini territoriali.

Sono convinto che se lavoreremo insieme per questo obiettivo anche i nostri progetti territoriali ne trarranno giovamento,anche perchè le persone con disabilità,spesso trovano casa non nel territorio d’origine…

attendo contributi e riflessioni in vista della riunione dei referenti dei poli che,aperta a tutti,si terrà il

4 aprile alle 14 in csv

buona giornata

guido de vecchi

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...