housing sociale 8 giugno

COMUNICATO STAMPA

HOUSING SOCIALE SEMPRE PIÙ STRATEGICO: PER LA PRIMA VOLTA NE DISCUTONO A 

CONVEGNO SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI A EIRE – EXPO ITALIA REAL ESTATE

Eire – Expo Italia Real Estate, la più importante manifestazione

nazionale sul real estate, per la prima volta riunisce un parterre rilevante di operatori 

immobiliari, privato sociale, enti pubblici e proprietari delle aree, che ragionano attorno 

all’housing sociale durante il convegno “Nel mezzo del cammin..”: il social housing, a che punto 

siamo?, in programma mercoledì 8 giugno presso la Gren conference room di Fieramilanocity

(pad. 2).

IL CONTESTO CRITICO E LE NOVITÀ – Non solo mancanza di case disponibili ma, soprattutto, 

mancanza di case a prezzi accessibili per la maggioranza dei cittadini e delle famiglie: è que-

sta la situazione, innanzitutto milanese ma non solo, che necessita di una risposta mirata, che

non può venire più solo dall’edilizia residenziale pubblica. Anzi, i prodotti immobiliari offerti

dall’housing sociale – ovvero case ad affitto calmierato e progetti di accompagnamento verso

l’autonomia abitativa che favoriscano il rientro progressivo di nuovi soggetti nel mercato tradi-

zionale – sembrano essere una delle soluzioni più adatte ai bisogni delle aree urbane.

Non a caso il social housing è stato protagonista nei comizi alle recenti elezioni amministrati-

ve e si è rivelato uno dei pochi temi su cui si è manifestata convergenza tra gli schieramenti po-

litici. La carenza di alloggi a canone calmierato parte da lontano. Tra il 1984 e il 2004 il nostro

Paese ha ridotto la produzione di edilizia sovvenzionata (cioè case “popolari”) da 34 mila abita-

zioni per anno a circa 1.900 (contro le oltre 80 mila della Francia e le oltre 30 mila della Gran

Bretagna, sempre nel 2004) e di edilizia agevolata o convenzionata da 56 mila a 11 mila unità al-

l’anno, cessando inoltre, nel 1973 come ente e nel 1998 come prelievo dell’1% sugli stipendi dei

lavoratori dipendenti, la Gescal (Gestione per case lavoratori), ovvero la principale fonte di fi-

nanziamento pubblico del settore. Nel frattempo i prezzi delle case sono cresciuti spaventosa-

mente rispetto alla crescita del reddito pro-capite (+101% contro un +13% tra 1997 e 2007: ela-

borazione Finlombarda su dati European mortgage association) e gli affitti ancor di più (+130% di

media con picchi al 145% in città come Roma, Firenze e Milano tra il 1999 al 2008: dati Cgil e Su-

nia).

Un quadro critico a cui, negli ultimi vent’anni, si sono aggiunti alcuni fattori sociali che hanno 

profondamente influito sulla domanda: innalzamento dell’età media, immigrazione, crescente

disagio psichico, domanda di casa da parte di famiglie giovani, monogenitoriali e di nuova forma-

zione, fragilità socio economica.

LA RISPOSTA STRATEGICA Per social housing s’intende una serie di interventi abitativi a basso

costo di costruzione, basso costo delle aree e degli immobili da riqualificare (spesso di natura

pubblica), basse aspettative della remunerazione degli investitori (da qui la necessità di piena

condivisione degli scopi), gestiti da un soggetto che garantisca redditività calmierata

all’investitore e un insediamento abitativo che non si limiti ad essere efficace, ma rispetti anche

determinati standard qualitativi. L’elemento qualificante di tali interventi è però un 

equilibrio attento tra mix abitativo e mix funzionale. Il primo deve comprendere un’offerta

residenziale in affitto anche a canoni differenziati (sociale, moderato, convenzionato) e

UFFICIO STAMPA

Corrado Fontana – 02.36556622 (mattina) – fontana@valori.it

Andrea Vecci – 349.1759926 – andrea.vecci@lacordata.it

La Cordata s.c.s.

via Zumbini, 6 / 20143 Milano / tel. 02.36556600 / fax 02.36556603 / info@lacordata.it / http://www.lacordata.it

soluzioni abitative temporanee.

Mix funzionale, invece, significa integrazione tra casa, servizi abitativi ad uso esclusivo o

prevalente dei residenti (dal servizio di portierato alle sale comuni polivalenti, allo spazio

pubblico) e servizi socio-culturali al territorio, fino a includere esercizi commerciali

convenzionati funzionalmente connessi alle residenze. Tale equilibrio combina una molteplicità

di utenze e permette l’integrazione tra diversi profili sociali.

«L’housing sociale – ricorda Claudio Bossi, presidente dell’impresa sociale La Cordata, ente 

gestore di importanti interventi di housing sociale – è una nuova tipologia di offerta

sconosciuta all’interno del mercato immobiliare, che ha bisogno di nuove competenze. Occorre

perciò promuovere il dialogo e la progettualità comune tra grandi soggetti immobiliari, enti

pubblici e proprietari dei terreni, enti gestori d’esperienza appartenenti al privato sociale. I

primi siano capaci di una visione del profitto di ampio respiro e quindi anche di condividere

l’idea di un’utilità pubblica; i secondi assumano un vero ruolo di coordinamento pro-attivo e di

garanzia dai rischi speculativi; gli enti gestori e le imprese sociali come La Cordata portino la 

competenza sulla valorizzazione sociale dell’intervento e la capacità di trovare vie di 

incontro tra prospettive di business e bisogni delle comunità locali».

Il modello di social housing nel Villaggio Barona (www.lacordata.it/cms/housing-sociale/):

UFFICIO STAMPA

Corrado Fontana – 02.36556622 (mattina) – fontana@valori.it

Andrea Vecci – 349.1759926 – andrea.vecci@lacordata.it

La Cordata s.c.s.

via Zumbini, 6 / 20143 Milano / tel. 02.36556600 / fax 02.36556603 / info@lacordata.it / http://www.lacordata.it

p.iva / c.f. / cciaa 09906020152

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...