fondazione dopo di noi in toscana

 

Le fondazione di partecipazione per il dopo di noi: il modello toscano.   

 la Toscana ha individuato nella fondazione partecipata lo

strumento per diffondere sul territorio la realizzazione e la gestione di soluzioni abitative altre

rispetto alle tradizionali strutture residenziali, idonee ed accoglienti, progettate e gestite dalle famiglie degli interessati e da tutti i soggetti presenti sul territorio, che siano in grado di far fronte al cosiddetto dopo di noi.

I modelli di fondazione a cui, però, è possibile dar vita, a partire dalle disposizioni

organizzative di base, sono molteplici e dipendono dai principi che ne conformano l’attività

nonché dal diverso peso che si intende dare alle componenti che ne fanno parte.

Proprio per questo la Toscana ha fornito delle linee guida, (Presentate al convegno “Sostegno allo

sviluppo del durante e dopo di noi. Linee guida per la costituzione delle  fondazioni di partecipazione”,

organizzato dall’assessorato alla politiche sociali della Regione Toscana, svoltosi

a Firenze il 7 settembre 2007.)  che indicano agli enti locali, agli

organismi del terzo settore presenti sul territorio e alle famiglie interessati, la struttura

 organizzativa e patrimoniale che dovranno assumere le fondazioni partecipate per il dopo di

noi per essere “accreditate” dalla Regione.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...