il risparmio delle famiglie :un gruppo di lavoro in Banca Etica

Grazie all’attenzione di tutto lo staff di Banca popolare Etica e in particolare del direttore,Marco di Giacomo, da dicembre ogni mese s’incontra in banca Etica il gruppo di lavoro,un gruppo di lavoro promosso da Fondazione I Care e Idea Vita (della rete de illab) che vede la partecipazione di professionisti, provenienti da varie realtà.

“riflessioni di un animatore di reti e non di un bancario…

Lo scenario : negli ultimi 15 anni la tematica della tutela dell’incapace e dei progetti residenziali per disabili è diventato centrale nei programmi di molte associazioni e cooperative nel Paese ed in particolare in nord Italia . La realizzazione e il mantenimento dei servizi residenziali nei diversi aspetti del pronto intervento,delle residenze definitive o delle “palestre verso l’autonomia “ sono sicuramente i servizi più complessi che un ente possa gestire,sia in termini economico/finanziari che gestionali . Le organizzazioni,spesso in rete, devono approntare progetti di sostegno delle famiglie,accompagnamento e realizzazione di spazi residenziali .

In questo contesto si osserva che :

esistono amministratori di sostegno che devono gestire piccoli o grandi patrimoni per il benessere dei propri amministrati utilizzando il circuito bancario tradizionale, esistono cooperative che gestiscono le residenze con difficoltà finanziarie dovute anche ai tempi di pagamento della p.a. esiste un risparmio interessato a questa tematica che vorrebbe sostenere questi complessi progetti,  non esiste ancora un prodotto finanziario finalizzato al tema del dopo di noi che possa catalizzare il risparmio delle famiglie, la comunicazione su queste problematiche  è scarsa ,vi è la necessità di un microcredito per quelle famiglie che vorrebbero accedere a servizi temporanei d’accoglienza e di un credito finalizzato alla realizzazione di nuovi progetti residenziali.

Il primo lavoro sistematico di riflessione sul tema,grazie ai dati e alle esperienze della rete in questi ultimi 10 anni,è scaricabile dal sito di Fondazione Cariplo nella collana “quaderni “,il numero 4  è sul tema durante noi,dopo di noi .

Cerchiamo quindi insieme, un mix di strumenti che possa aiutare le reti locali ad affrontare questa tematica : dai prestiti a tasso 0,alle donazioni,alla raccolta fondi per progetto e non per marchio,ai fondi comuni,al trust.

Solo la pazienza e la perseveranza potranno produrre dei risultati ,un ringraziamento de illab a tutto il gruppo di lavoro

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...